{ Gionni's net board }

..:: Pensieri a denti stretti ::..


Se Mussolini era un democratico, Stalin e Hitler erano due filantropi

Anonimo sulla rete


\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
è un pensiero di Gionni inserito il 31/05/2006 alle 19:39:35, nella sezione Variazioni sul tema, e linkato 952 volte.

Siamo già a giugno. Si si, lo so che oggi è ancora 31 maggio, ma qua già si respira aria di giugno, un po' perchè il weekend che si avvicina mette il buon umore, ma anche perchè il caldo c'è e non si può negare. Benedetta sia l'aria condizionata.

E anche per oggi è andata.

P.S. Votate al sondaggio sui commenti!!!

 
è un pensiero di Gionni inserito il 30/05/2006 alle 19:14:47, nella sezione Politicando, e linkato 926 volte.

Prima ho omesso volontariamente i risultati siciliani, perchè meritano una riflessione a parte.
Beh, lì ha vinto Totò Cuffaro, è vero, e nessuno discute su quanto deciso dall'elettorato, ma guardando a fondo il responso degli elettori, la vera vincitrice "morale" secondo me è stata proprio Rita Borsellino, che, nonostante una candidatura un po' travagliata e una campagna molto sottotono, è riuscita a contenere la vittoria del presidente uscente, riuscendo anzi a fargli subire un calo di voti di quasi 10 punti percentuali rispetto alle elezioni precedenti.
Un dato politico abbastanza pesante, che evidenzia allo stesso tempo un parziale incremento della coalizione di centrosinistra rispetto alle recenti elezioni politiche. A dimostrazione che ragionando sul proporzionale e non sul maggioritario, la gente è capace di valutare con più attenzione il valore del potere elettorale.

 
è un pensiero di Gionni inserito il 30/05/2006 alle 14:37:29, nella sezione Politicando, e linkato 1005 volte.

A Roma vince il "modello" Veltroni. A Milano vittoria non proprio netta del ministro "Pay" Moratti. A Torino Chiamparino vince con un risultato "olimpico". A Napoli per la Jervolino un'elezione che è "nu babbà". In sintesi questo il responso delle urne nelle città dove il voto era maggiormente sotto i riflettori. Ma in generale il voto amministrativo, senza grandi sorprese ha riconfermato le alleanze che già erano alla guida dei singoli enti, mettendo a tacere ogni cassandra che prevedeva risultati tali da dare spallate o affossare il neonato governo nazionale.

La vittoria di Roma, è stata la conferma per una scelta di governo che pone la Capitale sempre più lanciata come locomotiva d'italia, con incrementi sia nel settore produttivo e industrale, sia in quello economico, che ovviamente nel turismo. Un "modello Roma" da esportare, che si contrappone ai tentativi maldestri di trasformare l'area romana in una banale metropoli regionale, senza valorizzarne e svilupparne le tipicità.
Il successo della Moratti, scontata più che altro perchè nella roccaforte Berlusconiana, ha avuto dei momenti di vero thrilling, con un risultato flottante che ha fatto temere per più volte il rischio ballottaggio. Evento che se si fosse realizzato, anche con la vittoria al secondo turno, avrebbe comunque significato una sonora sconfitta per le alleanze leghistoforziste. Cmq, un risultato positivo ottenuto da entrambe le parti.
A Torino, il sindaco uscente è stato premiato per un impegno durato ben 5 anni e terminato con le Olimpiadi invernali di febbraio. Una vetrina mondiale nella quale la Torino sabauda e industriale si è rivelata in una nuova veste, più moderna, più accattivante e più europea. In pochi anni è riuscito a far uscire la città dal suo guscio per offrirla al mondo. Un regalo più che altro per i torinesi.
Una Jervolino grintosa invece si è riaffermata a Napoli, città dai caldi colori e dalle forti contrapposizioni. Ha avuto in passato un mandato difficile al termine del quale ha deciso di rimettersi in gioco. I suoi concittadini l'hanno premiata per l'impegno, e per la continuità in un sentiero aspro e difficile iniziato molti anni fa da Bassolino.

 
è un pensiero di Gionni inserito il 29/05/2006 alle 11:50:06, nella sezione Politicando, e linkato 921 volte.

Quella di ieri, anche se scivolata via abbastanza in grande silenzio, tra i primi caldi dell'estate imminente e le elezioni per metà del paese, è stata una giornata di quelle che veramente ha fatto la storia.


Papa Benedetto XVI
Foto presa dalla rete

E' un po' complicato da spiegare senza finire in assurde retoriche o banalismi laicheggianti. La presenza di un Papa ad Auschwitz, forse quasi non fa testo, ma il fatto che questo Papa, Benedetto XVI, sia Tedesco, rende la giornata indelebile. I suoi sguardi e i suoi gesti hanno fatto trasparire, dietro a quel velo di ghiaccio che fa parte del suo carattere mitteleuropeo, tutto l'orrore verso il genocidio del popolo ebraico e di tutte le vittime innocenti che intendevano opporsi all'obrobrio nazista. Lui, che come il suo predecessore Giovanni Paolo II ha vissuto in prima persona l'orrore di una guerra infame e folle, con un discorso di grande forza sentimentale ed emotiva, e allo stesso tempo carica di condanna, ha chiesto al mondo, a nome del popolo tedesco, della nazione che gli ha dato i natali, perdono per le colpe di un "gruppo di criminali" che con la violenza ha costretto con la violenza il suo popolo a prendere parte allo sterminio nazista.
Le parole più forti son giunte quando, con la stessa rabbia con cui Paolo VI pronunciò l'omelia per Moro, si è domandato perchè Dio in quei giorni di sangue non fosse stato presente in quei luoghi di martirio. Una affermazione forte, che fa discutere e soprattutto, che non deve far dimenticare MAI quanto accaduto in un passato che da moltissime parti si sta cercando di negare e nascondere.
Un discorso che inaspettatamente è stato letto in italiano. Quasi a rimarcare maggiormente il suo legame forte con il paese che lo ospita, dal quale piano piano sta facendosi contagiare, e che lentamente sta inziando ad apprezzarlo.

Sono giorni come questi che fanno la storia.

 
è un pensiero di Gionni inserito il 29/05/2006 alle 11:40:11, nella sezione Variazioni sul tema, e linkato 975 volte.

Oggi, lavoro permettendo, mi sento prolifico. Ma inizio con un piccolo post di puntualizzazione, mi pare più che dovuto nei confronti dei miei lettori.
Avrete notato che nei giorni scorsi c'è stata un po' di maretta nei commenti. Probabilmente molti di voi non avranno capito nulla e magari neanche, giustamente, seguito.
Tutto è bene quel che finisce bene, e spero che tutto si sia chiarito nel modo migliore, però chiedo un piccolo favore a voi lettori, per una coerenza nel confronti dell'impostazione stessa del blog. Se ci sono problemi "personali", va bene un accenno, ma parliamone attraverso altri canali.
La linea editoriale non è alla Funari, ma più alla Enzo Biagi.

Detto ciò, torniamo a commentare serenamente e in compagnia.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6
Immagine
 San Martino di Castrozza... di Gionni

Briciole di Briciola


Commenti


che bello
21/11/2009 alle 15:44:00
è un pensiero di Anonimo
"Capita spesso - spiega Ghezzi ...
28/10/2009 alle 07:49:23
è un pensiero di Luigi
aggiornare!!!! ^___^
26/08/2009 alle 09:14:38
è un pensiero di Mik
scusate, ma sono totalmente dal...
29/05/2009 alle 19:45:48
è un pensiero di Mik
non mi piace
29/05/2009 alle 19:43:26
è un pensiero di Mik
smk
15/05/2009 alle 07:23:40
è un pensiero di Fù
Se è vero che Dio vede e provve...
11/02/2009 alle 12:44:33
è un pensiero di Omar
La gente nega quella catastrofe...
10/02/2009 alle 20:07:01
è un pensiero di Fù
Ma parli del babbo o della Elua...
10/02/2009 alle 20:03:28
è un pensiero di Fù
Posso aggiungere un altro "Omar...
10/02/2009 alle 01:58:24
è un pensiero di Omar
Secondo me viviamo in uno stato...
10/02/2009 alle 01:32:12
è un pensiero di Omar
condivido le tue sensazioni, mi...
12/01/2009 alle 22:46:18
è un pensiero di portobello8
Giovanni? se ci sei batti un co...
02/01/2009 alle 12:07:35
è un pensiero di Ulisse
Mi spiace che sia morto sto blo...
29/11/2008 alle 19:36:41
è un pensiero di Fù
Bene, una buona notizia ogni ta...
21/11/2008 alle 13:46:08
è un pensiero di Fù

Link

Titolo
IlPendolare Magazine, il mensile del trasporto pubblico locale a Roma e nel Lazio.
Il mensile del trasporto pubblico locale a Roma e nel Lazio
IlPendolare Magazine

La FUTURA briciola di un IMPERATORE
Fù on-line

Pensieri di quotidiana follia
Il Blog di Miki

Una parte di mie vecchie creazioni web
L'isola del Tesoro
Mario Giglio e l'Orchestra Siciliana

cms asp blog
Cosa troverai qui? Un po' di tutto...
Simone Rodriguez's
 
CountryHouse Umbria
Charme & Relax
La Locanda del Borgo 

La torre di babele
Il blog di Pino Scaccia

Apparire ridicoli per essere presi sul serio
I pensieri di Davidonzo

Il meravOglioso mondo di Oruam
O2 - OruaM:MaurO
il suo Space e non poteva mancare il suo blog

Trent'anni con l'orologio biologico che incalza
Voglioesseremamma

MondoPorcello Blog
Panino di Mortadella

Napul'è...
Lina

L'origine di tutto
dBlog.it - Open Source e
il blog di Marlenek

Template per Blog (grazie per il tifo)
eStrix

Ferrovie per passione
Ilmondodeitreni

Ci sono 57 ospiti.
Ci sono statilettori.

Calendario

< agosto 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Top 10 utenti
del mese