{ Gionni's net board }

..:: Pensieri a denti stretti ::..


Se Mussolini era un democratico, Stalin e Hitler erano due filantropi

Anonimo sulla rete


\\ Home Page : Articolo
Ed ora chiedeteci scusa voi
un pensiero di Gionni inserito il 18/09/2006 alle 13:35:08, nella sezione Variazioni sul tema, e linkato 1431 volte.

SOMALIA: SUORA UCCISA PER VENDETTA

Suor Leonella è stata uccisa con diversi colpi di arma da fuoco nell'ospedale Sos di Mogadiscio, dove da anni sono attive tre religiose delle Missionarie della Consolata. Ieri, un leader religioso di Mogadiscio legato alle Corti islamiche, Abubukar Hassan Malin, aveva invitato i musulmani a "vendicarsi" del Papa per le sue dichiarazioni sull'islam e la guerra santa, ritenute offensive dal mondo musulmano, aggiungendo che chiunque rechi offesa al profeta Maometto deve "essere ucciso". "Vi esortiamo, musulmani, dovunque voi siate, a perseguitare il Papa per le sue barbare dichiarazioni, come avete perseguitato Salman Rushdie, il nemico di Allah che aveva offeso la nostra religione", ha detto ieri Hassan Malin.


Oggi apro con questo. Una riflessione difficile da digerire anche per me, che ho sempre desiderato e lavorato per la comprensione e il rispetto tra le persone, abbandonando irrigidimenti ed estremismi.
Credo che si stia realmente oltrepassando il limite.
Questa è la libertà e la democrazia che c'è nel mondo?
E' questo il modo di come ci si difende o si fanno valere le proprie ragioni?
Questa è la religione, il senso di fede che certa gente propone o sente come valori?
E l'occidente che fa? Guarda, si rammarica, e gira la testa...

OOOOOOOOHHHHHHHHH svegliatevi!!!
Tutti a combattere per difendere i diritti, tutti a scendere in campo per tutelare le proprie realtà, ma quando è necessario, tutti pronti a girare il capo o a cercare giustificazioni idiote?
A furia di guardare unicamente alle necessità economiche, pian piano abbiamo perso di vista la nostra stessa vita, permettendo a gente che NONSA cosa significhi il rispetto, di condizionarci in tutto e per tutto.
Siamo unicamente comparse, comandate da mani lorde di sangue, che non conoscono il significato reale della parola SACRO.
Cosa c'è di più sacro della vita umana? Del rispetto, della dignita?

L'ombra del medioevo si riaffaccia sulla terra, nella sue veste peggiore. Non il medioevo che ha portato il progresso, fucina della cultura e del rinasimento, ma barbaramente l'era della morte.
Perchè il nemico va ucciso.
Leggo oggi: "Conquisteremo Roma come promesso dal Profeta". Il consiglio dei Mujahidin, cellula della guerriglia irachena confluita in Al Qaeda, lancia la sua "guerra santa" contro il Vaticano, "fino alla sconfitta dell'Occidente". Mi basta questo per confermare ulteriormente che il discorso di Benedetto XVI a Ratisbona era perfettamente calzante. Ed ovviamente male interpretato, o meglio saggiamenteestrapolato secondo le proprie turpi necessità, così come la citazione di Michele Paleologo, imperatore di Bisanzio, che non incitava di certo allamorte e alla distruzione.
"E' contrario a Dio, alla natura umana e alla ragione - erano state le parole del Papa - non ci può essere conversione né fede costretta dalla violenza"
Non si può e non si deve usare il nome di Dio o di Allah per diffondere una cultura di morte e perseguire fini di distruzione e terrore. E' una violenza verso Dio stesso, verso il suo massimo ed assoluto senso di sacro e verso l'infinito amore che lui ci dona ogni giorno.
E' una bestemmia verso di Lui, perchè una violenza verso le sue creature.
Per queste giuste e illuminanti affermazioni,ora incitano la morte del Papa. Forse è qui la differenza di cultura?
E vogliamo parlare delle vignette satriche? Tutti a prodigarsi in scuse, ma manco uno a chiederle per la vignetta raffigurante il Papa come un maiale. Rispetto ogni forma di religione, ma penso e credo che debba essere un valore reciproco e non univoco. A quanto pare per molti non è così. Potere del petrolio?

Concludo con una riflessione sui maiali. Secondo me meritano molto più rispetto loro che le persone che li disprezzano. Almeno l'utilità del maiale è un fatto certo.

 
# 1
Non comprendo perchè dobbiamo sempre essere noi a scusarci. E loro? Loro che non sanno cosa sia il perdono, che non conoscono il rispetto?Qui mi sembra si sia oltrepassato il limite...Ed il brutto è che nessuno se ne accorge....Forse perchè se agli arabi gira male e ce chiudono i rubinetti del petrolio son dolori?Mentre in fondo, che male può fare il Papa?Questi son pronti alla guerra santa..ed il brutto è che hanno dimostrato quanto poco a loro frega del rispetto della vita...son pronti a farsi saltare in aria in mezzo alla gente... una sporca guerra la loro...molto sporca...
un pensiero di  Omar  
(inviato il 18/09/2006 alle 16:18:12)
# 2
nn ho ancora avuto il piacere di sentire il pezzo incriminato a causa del lavoro, ma mi chiedo solo due cose: considerata la Sua Responsibilità nei confronti di milioni di cristiani a questo mondo, quando sai di avere a ke fare con gente schizzofrenica e facilmente irritabile, nn potresti cercare di dosare e usare dei termini o citazioni nn interpretabili? E poi, i suoi discorsi, li legge prima di affacciarsi a quella finestra o x contratto è costretto ad ingoiare tutte le s*****ate ke facciano e amministrino quegli sciacalli di Don-Abbondo-Di-Salute con la panza piena sotto di lui? nn credo ke il mestiere del Papa sia cosa facile, sicuramente nessuno gliel'ha imposto, ma ovviamente dovresti metterci un po' di sana responsabilità civile visto il peso mediatico. i 23 giorni del suo predecessore di ha ben passati, ora potrebbe anke scrollarsi l'eterno confronto con GP2 facendo qualcosa di realmente utile x la PACE nel mondo...
un pensiero di  Erica  
(inviato il 19/09/2006 alle 09:02:32)
# 3
IL discorso del Papa era molto teologico.E non capisco perchè dobbiamo essere sempre noi occidente a dover chiedere scusa a queste bestie. Di vignette sul Papa ce ne sono state tante,più o meno irriverenti, ma non ho mai visto folle di cristiani sotto casa dei disegnatori a minacciarli di morte. Mi sembra che la religione cristiana predichi la tolleranza ed il rispetto, anche per chi la pensa diversamente. Questa religione ti lascia libertà di scelta, l'Islam no. prova a professarti ateo o non credente in Arabia Saudita o in Iran,poi ne parliamo. A Roma, città Santa per i cristiani, c'è la più grande moschea d'Europa...a La Mecca, la loro città santa, non ci sono chiese di altre religioni. E allora?Chi è l'intollerante?Oppure tutti ad atatccare il Papa perchè sapete che la guerra santa non la scatenano i cristiani...
un pensiero di  Omar  
(inviato il 19/09/2006 alle 10:23:00)
# 4
Rimane evidente però un campanello d'allarme lanciato già qualche anni fa da GP2. In occidente è in atto una forte cultura di scristianizzazione che sta deteriorando e logorando dal suo interno l'unità del popolo civile.
Come conseguenza, un forte indebolimento interno che non fa altro che favorire culture di violenza e morte.
ARIDATECE IL PAPA RE!!!
un pensiero di  Giovanni  
(inviato il 19/09/2006 alle 13:25:14)
# 5
Io la vedo anche sotto un'altra luce: il mondo arabo è diventato una potenza, dipendiamo dal loro petrolio,paesi come Iran e Pakistan son molto pericolosi...e quindi per "quieto vivere politico" si tende a lasciarli in pace. Loro sanno fare leva sulle masse, sull'ignoranza e sul fanatismo..Si, sn rimasti al medioevo..del resto son un popolo dove non è ancora avvenuta la scissione tra diritto e morale...anzi, dove la morale (leggasi religione) prevale sul diritto (vedi la legge islamica...vedi il fatto che il corano è considerata fonte di diritto). Il problema è che questi ho paura non scherzino...e se non son ancora venuti a romepre le scatole è solo perchè, credo, un gesto del genere potrebbe rivelarsi un boomerang. Ma...possiamo stare con la pistola puntata alla testa?Servirà il dialogo con questa gente?
un pensiero di  Omar  
(inviato il 19/09/2006 alle 15:43:28)
# 6
Io vedo che questo mondo va sempre più a p*t***e, il rispetto per la religione, ma soprattutto della vita umana, dov'è?
Ci stiamo abbandonando nell'oblio, senza regole, senza rispetto. Un religioso, un credente, potrebbe dire "ma dove sei finito Dio mio?..." la risposta è che lo abbiamo cacciato via noi, dalla nostra vita, cercando altre cose, come piaceri e DENARO, il denaro (potere ... ecc ) è la colpa di tutto. (se non ricordo male "...un maialino d'oro...") ... scusate, ho molta rabbia in corpo e soprattutto nella mente, anche oggi ho dormito poco !
un pensiero di  Mauro (oruam)  
(inviato il 20/09/2006 alle 10:21:12)
# 7
Il tuo pensiero si riallaccia al grido di dolore che benedetto XVI ha lanciato mesi fa durante il suo viaggio ad Auschwitz "Dov'è Dio? Perchè ha permesso tali ignominie".
Dio non c'e perchè è stato cacciato dalle nostre vite, sostituito da idolatrie effimere. Nelle quali la vita umana a volte si traduce in ricatto o mera merce di scambio.
un pensiero di  Giovanni  
(inviato il 20/09/2006 alle 10:45:44)
# 8
Da che mondo è mondo il denaro è stato sempre il motore di tutto. Guerre e conflitti ci son sempre state, sia in nome dei soldi e del potere che in nome della religione...La differenza è che adesso le guerre son più "letali" e le vedi (a volte) in diretta TV, le notizie girano più velocemente. Nelle vostre parole di credenti e praticanti c'è una grande risposta, che è la chiave per capire al diversità e la grandezza di questa religione rispetto alle altre. Il nostro è un DIO che ti indica una strada da seguire, non te la impone. Ti lascia libero di scegliere. Ma ti dà sempre la possibilità di "redimerti" Confrontate ciò con quello si dice nella religione ebraica o araba....Eppoi vengono a dire che siamo noi i "razzisti"?Quando poi, alla fine, Maometto, con la religione cercò di dare delle regole ad un branco di beduini selvaggi...(poi i beduini selvaggi han trovato il petrolio e si son interpretati il corano a modo loro..)
un pensiero di  Omar  
(inviato il 20/09/2006 alle 14:03:47)
# 9
C'era un periodo in cui girava un email, di una ragazza che parlavo proprio di questo ... un email toccante, e vera, ma con la voglia di ritrovare la Fede, e di ritrovare il rispetto x gli altri. xè cmq, a parte la religione, parliamo di una società in cui dobbiamo vivere e non morire !
un pensiero di  Mauro (oruam)  
(inviato il 20/09/2006 alle 14:17:49)
# 10
Il rispetto x gli altri dovrebbe esserci a priori...religione o non religione...
Questo però è un concetto che sfugge a molti, purtroppo.
Se poi aggiungi che ci son religioni che "isitigano all'odio", beh, allora stiamo veramente messi male
PS
Che poi in Italia dietro ad un finto laicismo non si perda occasione per attaccare la chiesa è un altro discorso. Diciamo che su molti temi è più facile attaccare la chiesa che agire (gli esempi sono infiniti...)
"Ma penso
che questa mia generazione è preparata
a un mondo nuovo e a una speranza appena nata,
ad un futuro che ha già in mano,
a una rivolta senza armi,
perché noi tutti ormai sappiamo
che se Dio muore è per tre giorni e poi risorge.."

Francesco Guccini - Dio è Morto
un pensiero di  Omar  
(inviato il 20/09/2006 alle 15:26:16)
# 11
La nostra "civiltà" ha ammesso anche una canzone forte come questa, uno specchio laico della società con un quadro molto forte. Ma che nella sua laicità riafferma il valore della speranza e del desiderio della vita nella massima espressione della nostra religione. La resurrezione a vita nuova.
"... perché noi tutti ormai sappiamo
che se Dio muore è per tre giorni e poi risorge,
in ciò che noi crediamo Dio è risorto,
in ciò che noi vogliamo Dio è risorto,
nel mondo che faremo Dio è risorto..."
un pensiero di  Giovanni  
(inviato il 20/09/2006 alle 15:46:45)
# 12
Tanto è vero che questa canzone, boicottata dalla RAI, venne trasmessa da Radio Vaticana, segno che si comprese il messaggio di speranza, laico, ma di speranza. Torniamo al punto di partenza: la religione cristiana (intendendo cattolici/protestanti e derivati) ti permette di non credere, ti lascia libero di scelta. Qui sta il grande messaggio!Noi abbiamo una grande cosa che i "beduini" non hanno:libertà di scelta,libertà di professare la religione che vuoi, libertà anche di non credere. E uno stato giustamente laico (anche se son in molti ad affermare che viviamo in uno stato succube della chiesa...io dico che ci son delle radici, ma non vedo questo oscurantismo "pretesco" che molti dicono...perchè allora l'Iran cosa è?)
un pensiero di  Omar  
(inviato il 20/09/2006 alle 20:31:49)
# 13
Qui la religione non c'entra proprio niente.Guerre per la religione non ce ne sono mai state,non ci sono e mai ci saranno,gli interessi sono altri!!Un Dio non chiederebbe di distruggerci a vicenda e se lo facesse non sarebbe un Dio buono e se non fosse un Dio buono potremmo non dargli ascolto.
E' inutile stare qui a percentualizzare le colpe ed è inutile generalizzare.Non tutti sono uguali.
Qui a quanto pare tutti danno peso a un solo Dio:Dio dollaro.
Fin quando sarà quella la priorità di tutti non si riuscirà mai a concludere niente.Io so solo che non merito di vivere in un mondo cosi'!!!
L'islam ha le sue colpe ma noi facciamoci il nostro esame di coscenza,in fretta pero' ,perchè a pagare come al solito sono sempre i "buoni".
Carla
un pensiero di  carla  
(inviato il 01/10/2006 alle 21:12:32)
Non inserire NESSUN testo nel campo sotto (altrimenti Tu, o umano, non riuscirai a commentare)

Testo (max 1000 caratteri)
Nome
Link (Visibile nel Blog)

Email (Visibile solo dall'amministratore)

Salva i miei dati per futuri commenti
Ricevi la notifica di nuovi commenti

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Immagine
 San Martino di Castrozza... di Gionni

Briciole di Briciola


Commenti


che bello
21/11/2009 alle 15:44:00
un pensiero di Anonimo
"Capita spesso - spiega Ghezzi ...
28/10/2009 alle 07:49:23
un pensiero di Luigi
aggiornare!!!! ^___^
26/08/2009 alle 09:14:38
un pensiero di Mik
scusate, ma sono totalmente dal...
29/05/2009 alle 19:45:48
un pensiero di Mik
non mi piace
29/05/2009 alle 19:43:26
un pensiero di Mik
smk
15/05/2009 alle 07:23:40
un pensiero di Fù
Se vero che Dio vede e provve...
11/02/2009 alle 12:44:33
un pensiero di Omar
La gente nega quella catastrofe...
10/02/2009 alle 20:07:01
un pensiero di Fù
Ma parli del babbo o della Elua...
10/02/2009 alle 20:03:28
un pensiero di Fù
Posso aggiungere un altro "Omar...
10/02/2009 alle 01:58:24
un pensiero di Omar
Secondo me viviamo in uno stato...
10/02/2009 alle 01:32:12
un pensiero di Omar
condivido le tue sensazioni, mi...
12/01/2009 alle 22:46:18
un pensiero di portobello8
Giovanni? se ci sei batti un co...
02/01/2009 alle 12:07:35
un pensiero di Ulisse
Mi spiace che sia morto sto blo...
29/11/2008 alle 19:36:41
un pensiero di Fù
Bene, una buona notizia ogni ta...
21/11/2008 alle 13:46:08
un pensiero di Fù

Link

Titolo
IlPendolare Magazine, il mensile del trasporto pubblico locale a Roma e nel Lazio.
Il mensile del trasporto pubblico locale a Roma e nel Lazio
IlPendolare Magazine

La FUTURA briciola di un IMPERATORE
Fù on-line

Pensieri di quotidiana follia
Il Blog di Miki

Una parte di mie vecchie creazioni web
L'isola del Tesoro
Mario Giglio e l'Orchestra Siciliana

cms asp blog
Cosa troverai qui? Un po' di tutto...
Simone Rodriguez's
 
CountryHouse Umbria
Charme & Relax
La Locanda del Borgo 

La torre di babele
Il blog di Pino Scaccia

Apparire ridicoli per essere presi sul serio
I pensieri di Davidonzo

Il meravOglioso mondo di Oruam
O2 - OruaM:MaurO
il suo Space e non poteva mancare il suo blog

Trent'anni con l'orologio biologico che incalza
Voglioesseremamma

MondoPorcello Blog
Panino di Mortadella

Napul'è...
Lina

L'origine di tutto
dBlog.it - Open Source e
il blog di Marlenek

Template per Blog (grazie per il tifo)
eStrix

Ferrovie per passione
Ilmondodeitreni

Ci sono 12 ospiti.
Ci sono statilettori.

Calendario

< giugno 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             

Top 10 utenti
del mese