{ Gionni's net board }

..:: Pensieri a denti stretti ::..


Bisognerebbe tentare di essere felici, non foss'altro per dare l'esempio

Jacques Prevert


\\ Home Page : Articolo
VERGOGNA
un pensiero di Gionni inserito il 15/01/2008 alle 18:49:43, nella sezione Politicando, e linkato 1209 volte.

Papa Benedetto XVI
Foto presa dalla rete

E' uno scandalo, è un qualcosa di inammissibile. Quanto accaduto in relazione alla visita di Papa Benedetto XVI alla Sapienza,è la conferma che l'Italia non è uno stato democratico, ma, scandalosamente, neanche laico.
Che gli italiani non avessero molto in simpatia la democrazia, era cosa già saputa. Non per nulla, abbiamo un nano che ne è portatore sano ela professa tranquillamente a nome nostro (o gli diamo noi questa responsabilità). Ma adesso possiamo stare sereni, perchè in Italia non esiste realmente più nessuno che sappia professare veramente il laicismo. Probabilmente chi si professa tale, sa unicamente riempirsi la bocca di tale termine, senza saperne il significato.
Laicismo (da wikipedia): "dottrina socio-politica che teorizza e propugna la totale separazione tra stato e chiesa, ovvero l'assenza di interferenze religiose dirette nell'ambito legislativo, esecutivo e giudiziario di uno stato", da non confondere con (sempre da wikipedia): "l'atteggiamento radicale, tale per cui lo Stato scivolerebbe da una perfetta equidistanza nei confronti di ogni posizione etica e/o credo religioso verso una visione - più o meno dichiarata - di negazione delle convinzioni religiose e delle correlate impostazioni etiche".
Visione del laicismo questa seconda, che riscuote molto successo in determinate frange politico-sociali, che non ammettono la possibilità di pensieri divergenti dal loro e non contengono affatto nel proprio DNA il concetto di democrazia.
Perfino uno dei padri del laicismo Italiano, il Conte Camillo Benso di Cavour, del quale erano risaputi inon ottimi rapporti con la Chiesa,ebbe a dire "Libera Chiesa in libero Stato", affermando e garantendo all'interno della neonata nazione, la libertà di parola per l'inquilino del Colle Vaticano.
Quanto accaduto alla Sapienza è scandaloso. E a chi sta all'interno di quell'Ateneo, fucina di studiosi e pensatori, probabilmente mancano quelle basi culturali e di conoscenze per riuscire a comprendere la grandiosità del pensiero laico, che ascolta e sa ascoltare le voci del mondo.
Perchè laici non sono. Sono persone che non hanno la capacità di un confronto e di un dialogo, perchè portatrici di ideali e pensieri che non rispettano la libertà di pensiero e di parola. Democrazia significa garantire a chiunque, senza distinzione, la possibilità di esporre le proprie idee e posizioni. Chi lo impedisce, ha paura che la gente possa riflettere, essere libera, avere una propria posizione.
Perchè la libertà è l'unica vera rivoluzione. C'è chi si è fatto mettere in croce per garantirci la nostra libertà.
Papa Benedetto XVI non si recherà alla Sapienza per colpa di un'esigua minoranza di contestatori, la conferma di una deriva culturale e democratica che non si ha interesse e volontà di arginare. Per non parlare dell'increscioso incidente diplomatico internazionale che si è generato, impedendo al capo di uno stato estero, di visitare il nostro paese.
Oggi hanno impedito al Papa di parlare, domani, anche a te, lettore, verrà impedito di uscire di casa. Perchè qualcun'altro ha deciso così.

 
# 1
Io mi sto dando al buddismo di Nichiren. Sto papa non mi va giù, e tutta un altra serie di cose. Vorrei vedere che s*****ate voleva farsi uscire di bocca stavolta. E' un fascista.
un pensiero di  mik  
(inviato il 16/01/2008 alle 11:10:23)
# 2
Io mi sto dando al buddismo di Nichiren. Sto papa non mi va giù, e tutta un altra serie di cose. Vorrei vedere che baggianate voleva farsi uscire di bocca stavolta. Inutile, mi sa di Hitleriano bigotto.
un pensiero di  mik  
(inviato il 16/01/2008 alle 11:11:51)
# 3
Beh Mik, io dico solo che sono rimasta col mio papa buono e quindi vedere questo con gli stessi occhi mi costa tanto, ma tanto tanto, e tendo a vedergli i difetti, anche quelli microscopici..
un pensiero di   
(inviato il 16/01/2008 alle 12:37:26)
# 4
E'uscito due volte il commento..prima di postare mi ha cancellato tutto 4 volte e non mi caricava codici. Può darsi che fra un pò ne vengano fuori altri di commenti..vedete voi, non volevo fare spam!!! Sorry

@FU': mi manca GIovanni PAolo II, era un santo vivente, era un padre. So che è ancora fra noi, ma sto seriamente rivedendo tutto, non mi tornano troppe, molte cose....la Chiesa non mi torna, ora più che mai, pur riconoscendo che il ccristianesimo mi ha dato tanto. Già il cattolicesimo mi sta strettino..ma sto approfondendo su più fronti. Poi deciderò, quel che so è che c'è un Dio in noi e in ogni cosa fuori di noi, e che probabilmente non contano le modalità, ma il rispetto per sè e per gli altri, la voglia e la forza della Vita, il voler diffondere il Bene e l'amore per il prossimo. Un bacio dolcissima Fù. Io come al solito, mi sono espressa alla...BErtè. O_o
un pensiero di  mik  
(inviato il 16/01/2008 alle 13:55:00)
# 5
@Miki, strano che ti abbia cancellato tutto, ma l'importante esserci riusciti. Li lascio entrambi, sono "folkloristici".
Cmq il discorso previsto alla Sapienza è di un laicismo incredibile, ulteriore dimostrazione non è la Chiesa ad essere oscurantista, ma sti cojoni che hanno fatto tutto sto casino.
Quanto a GP2, beh, era naturale che piano piano si sarebbe notata la differenza tra i due. Ma li accomuna una grandissima tenacia.
un pensiero di  Giovanni  
(inviato il 16/01/2008 alle 16:42:54)
# 6
Avere difetti è umano (per fortuna), così come è + che legittimo che un papa non piaccia ecc. ma fa schifo, veramente schifo, quello che è successo. e complimenti per la bella figura di M E R D A fatta davanti al mondo intero. andate a vedervi i titoli dei giornali stranieri... mi vergogno di essere italiana!!!!
un pensiero di  Maddi  
(inviato il 16/01/2008 alle 23:32:12)
# 7
Miki, secondo me cha un casino in testa, scusa la grande sincerità. Ratzinger è molto più teologo di GP2, anzi, se proprio tu volessi aprire gli occhioni scopriresti che negli ultimi tempi tanti discorsi di GP2 erano cmq "ispirati" da ratzinger, che quanto a cultura teologica non ha eguali. E non è un caso che quella processione del venerdì Santo GP2 la affidò proprioa Ratzinger, uno dei suoi collaboratori più fidatiEppoi nella chiesa è sempre esistita questa alternanza. Pio XII,Giovanni XXXIII,Paolo VI...GP2 è stato un grande comunicatore (gli riusciva benissimo,avendo fatto da giovane anche l'attore), amava i bagni di folla, forse era più "alla mano" ma la dottirna cristiana si giudica anche dagli scritti.E puoi farti una cultura direttamente sul sito internet del vaticano. La chiesa ha una sua dottrina ed una sua morale. Ma la Chiesa Cattolica non impone a nessuno il proprio pensiero o il proprio credo. Ti lascia libero di scegliere. Questo fa paura. Fa paura la libertà.Quello che èa ccaduto alla sapienza è di uan gravità inaudita, perchè, se sei laico, e lo sei veramente, quelle parole non ti toccano. Ma esiste il rispetto. Non sono un cattolico praticante, anzi, tuttaltro, ma ho un amico sacerdote ed un altro avviato su quella strada, entrambi ex colleghi di lavoro. E nelle ns cene si discute anche di questo. E non ho mai visto il "disprezzo" o la condanna per il non essere. Questione di scelte. E di rispetto. Cosa che molte persone non sanno cosa significa.L'importante è imporsi, urlare più forte. Ma urlano xchè son perdenti. urlano perchè sono una minoranza che cerca di comandare. Ed è dittatura. Il Papa un fascista? Miki, ste boiate risparmiatele. Fascista è chi non accetta il dialogo. Le zecche e quei quattro professoroni prezzolati.E,toh, mi viene in mente cosa successe tanti anni fa quando andò a parlare alla Sapienza Luciano Lama...stessi disordini, stesso tentativo di mettere a tacere chi la pensava diversamente. Molti di quei pishcelli esaltati, all'epoca, dai banchi dell'università passarono alla lotta armata, convinti che a suon di bombe e di omicidi si potesse imporre al paese il proprio pensiero.
un pensiero di  Omar  
(inviato il 17/01/2008 alle 00:12:28)
# 8
PS
Preferisco di gran lunga questo Papa a GP2...Farà meno bagni di folla, ma magari, meglio uan chiesa più piccola ma con credenti che una baraonda che segue la religione solo perchè p trendy, perchè è fico andare ai raduni....
un pensiero di  Omar  
(inviato il 17/01/2008 alle 00:14:05)
# 9
@Omar, la sintesi non è il tuo forte : - D
Ma sul discorso che è meglio una chiesa più piccola non sono d'accordo, significherebbe che la potenza del suo insegnamento è scomparsa all'interno della società.
Ed è quello che tantissimi finti laicisti vorrebbero.
un pensiero di  Giovanni  
(inviato il 17/01/2008 alle 00:20:52)
# 10
Vedi Ioan, da fuori ho la netta impressione che nelel folle oceaniche che seguivano GP2 c'era anche molta gente che lo faceva perchè ad un certo punto essere "papaboys" era di moda. Poi cmq io non vedo Ratzinger così scostante, più posato sicuramente, magari x carattere,ma anche per età. A volte sembra come essere un poco a disagio nel suo ruolo. un pò legato alle tradizioni, questo si, ma in fondo ha destato scandalo che ha permesso di celebrare la messa in latino? O con il rito pre-conciliare?Ma non era stato mica abolito. E non ha imposto nulla. Ha semplicemente dato la possibilità di celebrare il rito alla vecchia maniera...eppoi in fondo il latino è pur sempre la lingua ufficiale dello Stato della Città del VAticano....
Tutti sconvolti nahce per come son stati celebrati i battesimi nella Cappella Sistina?Beh, ma se l'altare storico è addossato al muro...
PS
Te butto lì na chicca storica...la prima messa in italiano venne celebrata da Paolo VI proprio nella chiesa del mio quartiere...
un pensiero di  Omar  
(inviato il 17/01/2008 alle 01:11:56)
# 11
@Omar, il tuo ragionamento non fa una piega, giusto, corretto, ben impostato (e poco sintetico come sempre : - P)
Il problema però è sempre uno, la massa va dove va la massa, quindi, se vuoi che la gente vada in chiesa, devi portarci la gente. Gli apostoli parlavano alle moltitudini, non ai vicini di casa. E la missione della Chiesa è questa, parlare alle genti, cercare di salvare le pecorelle smarrite, non i pecoroni che già la seguono. Sennò la chiesa finisce ad essere come una setta per pochi fidati (quello che vorrebbero alcuni, rispedirla nelle catacombe).
Siamo nella nuova era delle persecuzioni, non più fisiche, ma della parola (ma vedrai che prima o poi inizieranno ad assaltare le chiese, e non saranno i muslim).
un pensiero di  Giovanni  
(inviato il 17/01/2008 alle 11:44:30)
# 12
Ioan, si, anche tu hai ragione. Magari c'è una parte che è rimasta spiazzata dalla differenza di carattere tra GP II e B XVI...sicuramente molto più estroverso il primo. E forse questo essere estroverso ha fatto dimenticare che in fatto di teologia nn scherzava manco lui...anzi.
Purtroppo è vero che c'è il rischio di una nuova persecuzione, il problema è che è più infida. Perchè quelle che fecero i romani era per ragioni di opportunità politica (vedi il culto dell'Imperatore, vedi certi principi cristiani che cozzavano con la concezione classica della società romana)Non giustificabile ma almeno era chiara,lo sapevi. Adesso invece c'è gente che si erige a paladino della libertà, lamentando presunte ingerenze ecclesiastiche. Io non le vedo.Mi sembra che ognuno è libero di professare la fede che vuole, anzi, per legge tutte le confessioni son uguali davanti allo stato
Poi, ovvio che ognuno tira acqua al suo mulino,non vedo perchè per convenienza la chiesa debba accettare temi come aborto e divorzio....
Lo stato ti dà questa possibilità...dove è il problema?Anzi, forse negli anni '70, quando si votarono i referendum, ci fu una campagna elettorale asprissima. Ma basata sul reciproco rispetto. Senza che uno volesse far tacere l'altro.Dovrebbe far riflettere sta cosa
un pensiero di  Omar  
(inviato il 17/01/2008 alle 14:53:25)
# 13
A leggervi vieni mal de testa. La sintesi non è il vostro forte..o meglio...di Omaruccio. COn il quale come sempre non condivido un belino.
un pensiero di  mik  
(inviato il 18/01/2008 alle 10:08:43)
# 14
Miki, me preoccuperei seriamente se tu condividessi un mio pensiero...sarebbe preoccupante assai..
un pensiero di  Omar  
(inviato il 18/01/2008 alle 13:42:05)
# 15
a me, non me po' fregare di meno se il papa parla o meno nell'università.. Quante chiacchere...Qusnto caos.. probelmi più grandi per cui mobilitare le tv.. Invece di protestare per lo sckifo di strutture e per altre mancanze delle facoltà.. vabbè menomale che tra pochi mesi ne sarò fuori..
@Omar io nn so mai stata papagirl e ho sempre preso in giro Giova.. ahahah quante risatone.. :D
:p
un pensiero di  Lina  
(inviato il 18/01/2008 alle 18:59:57)
# 16
@Lina, la tua è un'osservazione giusta, che conferma la stupidità di chi ha montato tutta questa caciara. Gente capace solo di parole, ignorando quali siano le vere difficoltà della cultura Italiana, causate probabilmente dalla loro ignavia.
un pensiero di  Giovanni  
(inviato il 18/01/2008 alle 20:03:29)
# 17
Lina, il tuo ragionamento non fa una piega,è semplicemente perfetto.L'università è una discarica e questi se preoccupano che il Papa parli. Che poi torno a non vedere il problema: non può esprimere un suo giudizio?Forse se ad aprire l'annoa ccademico fosse stato invitato qualche ex BR protagonista di salotti TV o qualhe intellettualoide de sinistra le zecchette sarebbero state felici e contente...ma poi ma li avete visti i contestatori?Maddai, per la serie poche idee ma confuse, ancora ad attaccarsi alla sterile polemica sulla 194.La cosa più odiosa è che questa gente non dice io son in disaccordo con quello che dice il Papa ma rispetto la sua opinione. Dice il Papa non deve parlare perchè non la pensa come noi. Degni figli di papà ignoto...C'aveva ragione la bonanina de Pasolini...
un pensiero di  Omar  
(inviato il 18/01/2008 alle 23:07:52)
# 18
Per la cronaca:mai stato PapaBoys e mi ritengo abbastanza lontano dalla Chiesa, ma rispetto le opinioni di chi crede e va ogni domenica a messa
un pensiero di  Omar  
(inviato il 18/01/2008 alle 23:09:39)
# 19
E bravo Omar.. Concordo in pieno con te su tutto
un pensiero di   
(inviato il 19/01/2008 alle 08:24:10)
# 20
In quell'università è stato ucciso un professore cattolico e dopo 20 anni, una delle menti BR (Toni Negri) è stato invitato a tenere un'incontro proprio sugli anni di piombo. Un contrasto fortissimo.
Perchè invece non hanno fatto parlare invece le famiglie delle vittime di questi infami, visto che ai diretti interessati, uccisi dalle Br, è stato negato di vivere?
Vabbè, stiamo andando OT...
un pensiero di  Giovanni  
(inviato il 19/01/2008 alle 11:04:56)
# 21
Mah, a proposito su chi invitare per aprire l'anno accademico, posso pure capire chi dice: "l'università è il regno del laicismo, di libertà di ricerca o ricerca di libertà.." quindi vedono nella figura del papa (che ricordiamo è a CAPO di una monarchia) non certo la persona che più li rappresenta. Però avere il papa a disposizione, per un vero confronto, la possibilità di fare domande, di dimostrare la vera intelligenza degli studenti mettendolo avanti a quesiti importanti, cercando un dialogo, io non me la sarei fatta scappare.. Anzi.. Però che palle.. cioè davvero mi fanno tristezza questi studenti.. hanno ben oltre su cui protestare, su come funziona l'ateneo, sulla totale preparazione insufficiente che l'università ci offre, sul fatto che non ci mette in condizione di affrontare il lavoro, la piena scarsità di strutture, laboratori, strumenti di ricerca.. Io credo che i "bellilli intellettuali" di sinistra che si dimenticano le vere problematiche che dovrebbero stargli più a cuore mi hanno fatto sempre vomitare! Sono peggio dei "chiattilli" (dicesi chiattillo a napoli quello che si fa bello con i soldi di papà e frequenta tutti locali IN, veste griffato etc..)
Per non parlare che bisognerebbe protestare, urlare sì, ma per tutta la "merda" ci circonda, sia nell'uni, che nel mondo politico. Non ne parliamo va..
Eh.. mi sento già una vecchietta che parla male delle nuove generazioni.. già mi sento mormorare: "questi ragazzi sono tutti smidollati...grrrr".. :s aiuto salvatemi dalla vecchiaia!!
un pensiero di  Lina  
(inviato il 19/01/2008 alle 18:22:53)
# 22
Mi limito ad osservare una cosa. Quando è venuto a Roma il Dalai Lama,che oltre ad essere una delle massime autorità spirituali del buddismo è anche rappresentante del popolo tibetano, tutti han cercato di far passare in sordina la cosa per non far incazzare i cinesi. Perchè nessuno si è indignato?Perchè nessuno ha detto ai cinesi "io invito chi mi pare?" perchè quasi nessuno ha sottolineato il fatto che la Cina attua na feroce repressione in Tibet?E allora, ieri il Dalai Lama, oggi il Papa...c'è sempre più una negazione del diritto di parola.Ma del resto i paparini delle balde zeccaiole che han fatto casino per il Papa erano quelli che impedirono anni ed anni fa a Luciano Lama di parlare..sempre a La Spaienza..nzomma, come sempre, i fautori della libertà si dimostrano i più liberticidi:ognuno è libero di pensare. Quello che voglion loro....
un pensiero di  Omar  
(inviato il 20/01/2008 alle 00:56:55)
Non inserire NESSUN testo nel campo sotto (altrimenti Tu, o umano, non riuscirai a commentare)

Testo (max 1000 caratteri)
Nome
Link (Visibile nel Blog)

Email (Visibile solo dall'amministratore)

Salva i miei dati per futuri commenti
Ricevi la notifica di nuovi commenti

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.
Immagine
 San Martino di Castrozza... di Gionni

Briciole di Briciola


Commenti


che bello
21/11/2009 alle 15:44:00
un pensiero di Anonimo
"Capita spesso - spiega Ghezzi ...
28/10/2009 alle 07:49:23
un pensiero di Luigi
aggiornare!!!! ^___^
26/08/2009 alle 09:14:38
un pensiero di Mik
scusate, ma sono totalmente dal...
29/05/2009 alle 19:45:48
un pensiero di Mik
non mi piace
29/05/2009 alle 19:43:26
un pensiero di Mik
smk
15/05/2009 alle 07:23:40
un pensiero di Fù
Se vero che Dio vede e provve...
11/02/2009 alle 12:44:33
un pensiero di Omar
La gente nega quella catastrofe...
10/02/2009 alle 20:07:01
un pensiero di Fù
Ma parli del babbo o della Elua...
10/02/2009 alle 20:03:28
un pensiero di Fù
Posso aggiungere un altro "Omar...
10/02/2009 alle 01:58:24
un pensiero di Omar
Secondo me viviamo in uno stato...
10/02/2009 alle 01:32:12
un pensiero di Omar
condivido le tue sensazioni, mi...
12/01/2009 alle 22:46:18
un pensiero di portobello8
Giovanni? se ci sei batti un co...
02/01/2009 alle 12:07:35
un pensiero di Ulisse
Mi spiace che sia morto sto blo...
29/11/2008 alle 19:36:41
un pensiero di Fù
Bene, una buona notizia ogni ta...
21/11/2008 alle 13:46:08
un pensiero di Fù

Link

Titolo
IlPendolare Magazine, il mensile del trasporto pubblico locale a Roma e nel Lazio.
Il mensile del trasporto pubblico locale a Roma e nel Lazio
IlPendolare Magazine

La FUTURA briciola di un IMPERATORE
Fù on-line

Pensieri di quotidiana follia
Il Blog di Miki

Una parte di mie vecchie creazioni web
L'isola del Tesoro
Mario Giglio e l'Orchestra Siciliana

cms asp blog
Cosa troverai qui? Un po' di tutto...
Simone Rodriguez's
 
CountryHouse Umbria
Charme & Relax
La Locanda del Borgo 

La torre di babele
Il blog di Pino Scaccia

Apparire ridicoli per essere presi sul serio
I pensieri di Davidonzo

Il meravOglioso mondo di Oruam
O2 - OruaM:MaurO
il suo Space e non poteva mancare il suo blog

Trent'anni con l'orologio biologico che incalza
Voglioesseremamma

MondoPorcello Blog
Panino di Mortadella

Napul'è...
Lina

L'origine di tutto
dBlog.it - Open Source e
il blog di Marlenek

Template per Blog (grazie per il tifo)
eStrix

Ferrovie per passione
Ilmondodeitreni

Ci sono 74 ospiti.
Ci sono statilettori.

Calendario

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Top 10 utenti
del mese