\\ Home Page : Articolo : Stampa
E' quasi Natale
un pensiero di Gionni inserito il 15/12/2006 alle 11:03:30, nella sezione Variazioni sul tema, e linkato 1544 volte.

Il Natale è una festa Cristiana o una festa consumistica? Questa è una domanda che mi attanaglia da un po' di tempo, alimentata anche dalle sterili e inutili polemiche sul "è lecito o no fare il presepe? o si rischia di offendere le altre religioni?"
Sinceramente, fino a prova contraria, l'Italia è un paese cattolico, con un background culturale che comunque riconduce al cristianesimo.
Il presepe è un segno di questa nostra cultura, che negli ultimi tempi invece sta diventando quasi un qualcosa di cui vergognarsi.
Io difendo il presepe, è il simbolo più semplice, e allo stesso tempo profondo e significativo della nostra cultura, mentre in nome di un finto laicismo si intende spezzare una tradizione secolare e tutta italiana. Il presepe, la rappresentazione familiare e personale della nascita di Gesù.
Ma cerchiamo di comprendere anche il vero senso di natale. Cosa è realmente? Da cosa trae origine questa ricorrenza?
Natale non è la festa di Babbo Natale, come oramai sta diventando usanza far credere, non è una ricorrenza per far regali, è la gioia della nascita del Cristo.
E' una festa religiosa, che il consumismo sfrenato, così come per la nostra festività dei defunti, sta completamente storpiando facendogli assumere un volto fin troppo legato al denaro e facendo invece perdere il vero senso di riconciliazione e pace.